Musica Italiana

Vojo er canto de 'na canzone

( Cantano: I Vianella )
( Autore: Amedeo Minghi - 1973 )

Originale in mezzo dialetto romanesco

Da quanno esiste er monno ce sta l'amore,
da quanno canta er gallo l'amore c'è,
perciò me basta solo che tu me guardi
e c'ho ner petto er core che me vo' scoppia'.

Vojo er canto de 'na canzone che me fa così,
Blam, Blam, Blam, Blam.
Vojo er sono de 'na chitara che me fa così,
e poi vado pe' la strada e canto e nun m'emporta niente
se tutta la gente me se mette a guarda'. Embè!

Questo è er canto de 'na canzone dedicata a te,
Blam, Blam, Blam, Blam.
Questo è er canto della mia vita dedicata a te,
tu m'hai dato tutto er core senza chiede in cambio niente,
tu sei veramente tutto quello che c'ho.

Mo che finisce er tempo dell'amore,
soltanto 'sto pensiero me resterà.
Forse c'avrò l'argento sopra i capelli,
ma drento ar petto er core me vorà canta'.

Vojo er vino de 'na bottia che me fa canta',
Blam, Blam, Blam, Blam.
Vojo er sole de n'antra estate pe pote' scorda'
che la vita, la mia vita in fonno nun m'ha dato niente,
che c'ho solamente sto pensiero de te. Embè!

Vojo er canto de 'na canzone che me fa così,
Blam, Blam, Blam, Blam.
Vojo er sono de 'na chitara che me fa così,
e poi vado pe' la strada e canto e nun m'emporta niente
se tutta la gente me se mette a guarda'.