Musica Italiana

Voce di strada

( Canta: Luciano Virgili )
( Autori: C. A. Bixio - B. Cherubini - 1940 )


Canto per chi conosce la mia voce,
canto per chi mi crede ormai felice,
ma la felicitÓ
spesso ci porta tante pene,
io che ti voglio sempre bene
ritorno sempre a te.

Non t'affacciar se canto per te Maria,
bacia chi senza amore t'avrÓ baciata,
digli ridendo l'ultima tua bugia,
digli ch'Ŕ d'un illuso la serenata.
Tu non tremar se trema la voce mia,
pure ogni strada della contrada
canta stanotte con me.

Notte, tu che sei fatta per amare,
notte, per me significhi soffrire,
e soffro sai perchŔ,
sotto la luna inargentata
c'Ŕ una finestra illuminata
che non si spegne ancor.

Digli ridendo l'ultima tua bugia,
digli ch'Ŕ d'un illuso la serenata.
Mentre il mio cuore muore di gelosia,
chitarra mia,
forse Maria
piange in silenzio con me