Musica Italiana

Venticello de Roma

( Canta: Renato Rascel )
( Autore: Renato Rascel - 1957 )

Originale in dialetto romanesco

Venticello,
venticello de Roma.
Venticello
profumato de sole e d'amor.

Se la sera
l'Aventino te chiama
'i arisponni
dal Gianicolo in fior.

Mentre in cielo mille stelle brilleno,
diecimila bocche giÓ se cercheno.
Tu le sfiori e 'i aridai un brivido
e nell'oscuritÓ...

Tu sfarfalli
pe' le strade de Roma.
Venticello
che ce aiuti a sognar.

Mentre in cielo mille stelle brilleno,
diecimila bocche giÓ se cercheno.
Tu le sfiori e 'i aridai un brivido
e nell'oscuritÓ...

Tu sfarfalli
pe' le strade de Roma.
Venticello
che ce aiuti a sognar.

Chi te po' mai scordar
venticello de Roma