Musica Italiana

Umilmente ti chiedo perdono

( Canta: Edoardo Vianello )
( Autore: Edoardo Vianello - 1963 )

Ringrazio profondamente la mia cara amica Ceila Barioni Granja ed il figlio
Daniel per avermi inviato questa bella canzone che cercavo da tanto tempo.


Vedo,
vedo che piangi e guardi,
forse ricordi che un giorno
ti ho promesso cose pi¨ belle.

Umilmente ti chiedo perdono
se ora il mondo Ŕ diverso dal mondo
che sognavi bambina, abbracciando
le ginocchia al tuo caro papÓ.

Umilmente ti chiedo perdono
se le fiabe che oggi tu vivi
non finiscono come le mie,
con un principe azzurro per te.

No, non piangere bimba, ti prego,
se nel cielo ci sono le nubi,
se la vita ha un sorriso volgare,
se papÓ pi¨ non gioca con te.

Umilmente ti chiedo perdono
se le stelle non sono d'argento,
se ti ho solo parlato d'amore,
se ti ho solo parlato di fate
e parlando scordai la realtÓ.

No, non piangere bimba, ti prego,
se nel cielo ci sono le nubi,
se la vita ha un sorriso volgare,
se papÓ pi¨ non gioca con te.

Umilmente ti chiedo perdono
se le stelle non sono d'argento,
se ti ho solo parlato d'amore,
se ti ho solo parlato di fate
e parlando scordai la realtÓ.