Musica Italiana

Ufemia

( Canta: Bruno Rosettani )
( Autori: Mendes - Poletto - 1955 )
( Il nome Ufemia una contrazione dialettale del nome originale Eufemia )


Se penso a te
mi batte forte-forte il cuor, Ufemia,
e mi sento nelle vene
un dolce pizzicor.

Se tu mi guardi
pi resistere non so, Ufemia,
mi vien voglia di baciarti
e pian piano sussurrarti
che ti voglio tanto bene,
tanto bene da morir.

Ufemia bella,
quando in ciel la luna brilla
il tuo viso s'ingioiella.
Ufemia cara,
se l'amor non chimera,
quanti baci questa sera!

Se mi sorridi
tutto gira intorno a me, Ufemia,
ed allor comprendo
quanto pazzo son di te.

Ma se mi dici
che mi adori pure tu, Ufemia,
il mio grande amor trabocca
e ti bacio sulla bocca,
sulla bocca fresca e bella,
cara Ufemia del mio cuor.

Ufemia bella,
quando in ciel la luna brilla
il tuo viso s'ingioiella.
Ufemia cara,
se l'amor non chimera,
quanti baci questa sera!

Se mi sorridi
tutto gira intorno a me, Ufemia,
ed allor comprendo
quanto pazzo son di te.

Ma se mi dici
che mi adori pure tu, Ufemia,
il mio grande amor trabocca
e ti bacio sulla bocca,
sulla bocca fresca e bella,
cara Ufemia del mio cuor.

Il mio grande amor trabocca
e ti bacio sulla bocca,
sulla bocca fresca e bella,
cara Ufemia del mio cuor.

Ufemia!