Musica Italiana

Ti voglio come sei

( Canta: Claudio Villa )
( Autori: D. Bernazza - A. Mari - Fanfulla - P. Sardisco - 1956 )


Come sei strana questa sera,
sembra che tremi di paura.
Dimmi perché sei così amara,
forse sei stanca già di me?

Ti voglio come sei,
amore amaro,
perchè dei baci tuoi
son prigioniero.

Sei troppo bella
per volerti bene senza gelosia.
Sopporto il male delle tue catene,
pur di averti mia.

Ti voglio come sei,
amore amaro.
Ti cerco più che mai,
ti voglio come sei.

Forse son io che, mentre piango,
stretta sul cuore ti trattengo.
Piango così perché non fingo,
t’amo e non vivo senza te.

Ti voglio come sei,
amore amaro,
perchè dei baci tuoi
son prigioniero.

Sei troppo bella
per volerti bene senza gelosia.
Sopporto il male delle tue catene,
pur di averti mia.

Ti voglio come sei,
amore amaro.
Ti cerco più che mai,
ti voglio come sei.

Sei troppo bella
per volerti bene senza gelosia.
Sopporto il male delle tue catene,
pur di averti mia.

Ti voglio come sei,
amore amaro.
Ti cerco più che mai,
ti voglio come sei.

Ti voglio come sei,
amore mio!