Musica Italiana

Suonno d'ammore

( Canta: Giacomo Rondinella )
( Autore: Francesco Saverio Mangieri - 1954 )

Originale in dialetto napoletano In italiano corrente

Cade na fronna,
suspira na vela che va.
Tremma cu ll'onna
giá ll'urdemo sole d'está!
Quanta tristezza, stasera
scenne cu st'ombra addu me!

Suonno d'ammore
ca 'nzuonno mme faje suspirá!
Cerca stu core
'e ccose perdute pe' campá.

Passione amata,
pecché mme faje danná?
Nun pienze ca 'o bbene 'e 'sta vita,
"suonno d'ammore" si' tu?

Spontano 'e ffronne,
na vela se vede 'e turná.
Porta, cu ll'onne,
giá 'o primmo saluto d'está.
Forse tu pure, stasera
tuorne cu st'ombra addu me!

Passione amata,
te voglio pe' campá,
pecché tutt''o bbene 'e 'sta vita,
"suonno d'ammore" si' tu!


Cade una foglia,
sospira una vela che va.
Trema con l'onda
già l'ultimo sole d'estate!
Quanta tristezza, stasera
scende con quest'ombra su di me!

Sogno d'amore
che nel sonno mi fai sospirare!
Cerca questo cuore
le cose perdute per vivere.

Passione amata,
perchè mi fai soffrire?
Non pensi che il bene di questa vita,
"sogno d'amore" sei tu?

Spuntano le foglie,
una vela si vede ritornare.
Porta, con le onde,
già il primo saluto dell'estate.
Forse anche tu, stasera
ritorni con quest'ombra da me!

Passione amata,
ti voglio per vivere,
perchè tutto il bene di questa vita,
"sogno d'amore" sei tu!