Musica Italiana

Statte vicino a 'mme

( Canta: Fred Bongusto )
( Autori: Baratta - Ciervo - Dalle Grotte - 1954 )

Originale in dialetto napoletano In italiano corrente

Accarezzame comm' 'o cielo
accarezza 'a luna,
accarezzame comm' 'o mare
accarezza 'a rena.

Famme addurmž!

Statte vicino a 'mme
pe' n'ata sera,
tu nun 'o ppuů' sape'
comme si' cara.

Accarezzame comm' 'o cielo
accarezza 'a luna,
accarezzame comm' 'o mare
accarezza 'a rena.

Famme addurmž!

Comme te ll'aggi' 'a dž:
"Te voglio bene!"
Comme te ll'aggi' 'a dž:
"Nun mme lassŗ!"

'O penziero ca perdo a te,
comme fa paura!
Statte vicino a me
pe' n'ata sera.

Comme te ll'aggi' 'a dž:
"Te voglio bene!"
Comme te ll'aggi' 'a dž:
"Nun mme lassŗ!"

'O penziero ca perdo a te,
comme fa paura!
Statte vicino a me,
pe' n'ata sera.


Accarezzami come il cielo
accarezza la luna,
accarezzami come il mare
accarezza la sabbia.

Fammi addormentare!

Resta vicino a me
per un'altra sera,
tu non lo puoi sapere
quanto sei cara.

Accarezzami come il cielo
accarezza la luna,
accarezzami come il mare
accarezza la sabbia.

Fammi addormentare!

Come te lo debbo dire:
"Ti voglio bene!"
Come te lo debbo dire:
"Non mi lasciare"

Il pensiero di perderti,
come fa paura!
Resta vicino a me
per un'altra sera.

Come te lo debbo dire:
"Ti voglio bene!"
Come te lo debbo dire:
"Non mi lasciare"

Il pensiero di perderti,
come fa paura!
Resta vicino a me
per un'altra sera.