Musica Italiana

Soli

( Canta: Adriano Celentano )
( Autori: T. Cutugno - M. Del Prete - C. Minellono - 1976 )


È inutile suonare
quì non vi aprirà nessuno,
il mondo l'abbiam chiuso fuori
con il suo casino.

Una bugia coi tuoi,
il frigo pieno e poi
un calcio alla tivù,
solo io, solo tu.

È inutile chiamare
non risponderà nessuno,
il telefono è volato fuori,
giù dal quarto piano.

Era importante, sai,
pensare un poco a noi,
non stiamo insieme mai,
ora sì, ora sì.

Soli,
la pelle come un vestito,
soli,
mangiando un panino in due, io e te.

Soli,
le briciole nel letto,
soli,
ma stretti un pò di più, solo io, solo tu.

Il mondo, dietro ai vetri,
sembra un film senza sonoro
e il tuo pudore amando
rende il corpo tuo più vero.

Sei bella quando vuoi,
bambina, donna, e poi
non mi deludi mai,
è così che mi vai.

Soli,
lasciando la luce accesa,
soli,
ma guarda nel cuore chi c'è: io e te!

Soli,
col tempo che si è fermato,
soli,
però finalmente noi, solo noi, solo noi.

È inutile suonare
quì non vi aprirà nessuno,
il mondo l'abbiam chiuso fuori
con il suo casino.

Una bugia coi tuoi,
il frigo pieno e poi
un calcio alla tivù,
solo io, solo tu, solo tu