Musica Italiana

Serenata sincera

( Canta: Enrico Musiani )
( Autori: Derevinsky - Martelli - Neri - 1936 )

Originale in dialetto romanesco

Rondini,
malinconia de sole,
penso a te
che nun voi bene a me.

Canteno
nell'aria le parole
e so' quelle parole
che nun vorrei sape'.

Me dice sempre er core:
"Sta zitto e nun parla',
nemica dell'amore
è la sincerità".

Ma quanno tu mme guardi
io nun so più mentir,
te vojo tanto bene
e te lo vojo di'.

Pallida,
s'affaccia già la luna,
penso a te
che nun vorrei vede'.

Perfida,
sei tu come nessuna,
però come nessuna
te sei legata a me.

Me dice sempre er core:
"Sta zitto e nun parla',
nemica dell'amore
è la sincerità".

Ma quanno tu mme guardi
io nun so più mentir,
te vojo tanto bene
e te lo vojo di'.