Musica Italiana

Se bruciasse la cittā

( Canta: Massimo Ranieri )
( Autori: G. Bigazzi - E. Polito - T. Savio - 1969 )


Il cuore mio non dorme mai,
sa che di un altro adesso sei.
Tua madre va dicendo che
a maggio un uomo sposerai.
Ma se in fondo al cuore tuo
c'č un ragazzo, sono io.

Ma chi l'ha detto, ma perché
non devo pių pensare a te.
Nessuno sa chi sono io,
ma il primo bacio č stato mio.
Impazzisco senza te
e ogni notte ti rivedo accanto a me.

Se bruciasse la cittā,
da te, da te, da te io correrei,
anche il fuoco vincerei per rivedere te.
Se bruciasse la cittā
lo so, lo so, tu cercheresti me.
Anche dopo il nostro addio
l'amore sono io per te.

Il cuore mio non dorme mai
per inventarti accanto a me.
Non brucia mai questa cittā,
c'č ancora un uomo insieme a te.
Ma se in fondo al cuore tuo
c'č un ragazzo, sono io.

Quel prato di periferia
ti ha visto tante volte mia.
Č troppo tempo che non sa
dov'č la mia felicitā.
Impazzisco senza te
e ogni notte ti rivedo accanto a me.

Se bruciasse la cittā,
da te, da te, da te io correrei,
anche il fuoco vincerei per rivedere te.
Se bruciasse la cittā
lo so, lo so, tu cercheresti me.
Anche dopo il nostro addio
l'amore sono io per te, per te.