Musica Italiana

Scapricciatiello

( Canta: Renzo Arbore )
( Autori: P. Vento - F. Albano - 1955 )

Originale in dialetto napoletano In italiano corrente

Scapricciatiello mio,
vatténne â casa
si nun vuó' jí 'ngalèra
'int'a stu mese.

Comme te ll'aggi' 'a dí ca nun è cosa?
Chella nun è pe' te, chella è na 'mpesa.
Che vène a dí ch' è bella cchiù 'e na rosa
si po' te veco 'e chiagnere annascuso?
Lássala, siente a me, ca nun è cosa.

Tu, p' 'a bionda, si' troppo onesto,
chella è nata pe' ll'ommo 'nzisto.
Alluntánate 'a 'sta maésta
ca te pierde, figlio 'e mammá.

Nun 'o vvide ca te repassa?
Te ciancéa cu ciento mosse?
T' 'o ffá credere e po' te lassa,
te fa perdere 'a libertá.

Tutt' 'e mmatine mamma, dint' 'a cchiesa,
prega pe' te 'a Madonna e nun repòsa.
Jett' 'o curtiello, nun fá 'o smaniuso,
si no tu vaje 'ngalèra e 'a bionda sposa.
Curre add' 'a vecchia, va', cércale scusa.

Tu, p' 'a bionda, si' troppo onesto,
chella è fatta pe' ll'ommo 'nzisto.
Alluntánate 'a 'sta maésta
ca te pierde, figlio 'e mammá.

Nun 'o vvide ca te repassa?
Te ciancéa cu ciento mosse?
T' 'o ffá credere e po' te lassa,
te fa perdere 'a libertá.

Tu, p' 'a bionda, si' troppo onesto,
chella è nata pe' ll'ommo 'nzisto.
Alluntánate 'a 'sta maésta
ca te pierde, figlio 'e mammá.

Nun 'o vvide ca te repassa?
Te ciancéa cu ciento mosse?
T' 'o ffá credere e po' te lassa,
te fa perdere 'a libertá.

Scapricciatiello mio,
vatténne â casa
si nun vuó' jí 'ngalèra,
'int'a stu mese.


Capricciosello mio
vattene a casa
se non vuoi andare in galera
entro questo mese.

Come te lo devo dire che non è buona cosa?
Quella non è per te, quella è una dritta.
Che vuol dire che è bella più di una rosa
se poi ti vedo piangere di nascosto?
Lasciala, ascoltami, che non è cosa buona.

Tu per la bionda sei troppo onesto,
quella è nata per l' uomo duro.
Allontanati da questa maliarda
che ti perdi, figlio di mamma.

Non lo vedi che ti prende in giro?
Che ti seduce con mille mossettine?
Te lo fa credere e poi ti lascia,
ti fa perdere la libertà.

Tutte le mattine tua mamma, in chiesa,
prega per te la Madonna e non riposa.
Butta il coltello, non fare lo smanioso,
se no tu vai in galera e la bionda si sposa.
Corri dalla vecchietta, va, e chiedile scusa.

Tu per la bionda sei troppo onesto,
quella è nata per l' uomo duro.
Allontanati da questa maliarda
che ti perdi, figlio di mamma.

Non lo vedi che ti prende in giro?
Che ti seduce con mille mossettine?
Te lo fa credere e poi ti lascia,
ti fa perdere la libertà.

Tu per la bionda sei troppo onesto,
quella è nata per l' uomo duro.
Allontanati da questa maliarda
che ti perdi, figlio di mamma.

Non lo vedi che ti prende in giro?
Che ti seduce con mille mossettine?
Te lo fa credere e poi ti lascia,
ti fa perdere la libertà.

Capricciosello mio,
vattene a casa
se non vuoi andare in galera
entro questo mese.