Musica Italiana

Quando l'estate

( Canta: Odoardo Spadaro )
( Autore: Odoardo Spadaro - 1940 )


Si parte per i monti o per il mare,
si parte per andarci a riposare.
Si giura di tener ben chiuso il cuore,
ma poi siam tutti presi dall'amore.

Quando l'estate siamo al mare,
solo d'amore dobbiam parlare.
Una maschietta al chiar di luna,
o bionda o bruna, ci fà incantare.

Sarà la luna, il cielo, il mare oppur le stelle,
noi le vediamo tutte buone, tutte belle.
Quando l'estate siamo al mare,
solo d'amore dobbiam parlare.

Di sera, su un terrazzo illuminato,
al ritmo di un bel tango appassionato,
si stringon giovinotti e signorine
per dirsi le più dolci paroline.

Quando l'estate siamo al mare,
solo d'amore dobbiam parlare.
Una maschietta al chiar di luna,
o bionda o bruna, ci fà incantare.

Sarà la luna, il cielo, il mare oppur le stelle,
noi le vediamo tutte buone, tutte belle.
Quando l'estate siamo al mare,
solo d'amore dobbiam parlare.

Però badate signorine,
state lontane dalle cabine.
I giovinotti intraprendenti
han lunghe mani, han buoni denti.

Vi può accader ciò che successe a un'inglesina
che si trovò senza marito e una bambina.
Perciò badate signorine,
girate al largo delle cabine.

Tran zè!