Musica Italiana

Passione amara

( Canta: Claudio Villa )
( Autori: G. Marotta - G. Rossetti - 1956 )

Originale in dialetto napoletano In italiano corrente

Tremma na luce luntana,
mo juorno se fà.
Lenta na voce 'e campana
me vene a chiammà.

Scetate e suoffre, me dice,
nun si chiù felice, fa mpresso 'a patì.
Chella ca suonne tu
nun te vo bbene chiù.

Sole, sole nun te voglio vedè,
chiagne mare, chiagne nzieme cu mme.
Bella, pe te nce vo n'ommo perduto,
nun c'è suspiro ca te po accattà.

Oi core, core spezzato,
l'ammore già t'ha lassato.
Bella, bella siente sta verità:
Si nun vuò bene, che si bella a ffa!

Bella, pe te nce vo n'ommo perduto,
nun cè suspiro ca te po accattà.

Oi core, core spezzato
l'ammore già t'ha lassato.
Bella, bella siente sta verità:
Si nun vuò bene, che si bella a ffa!

Bella, bella siente sta verità:
Si nun vuò bene, che si bella a ffa!


Trema una luce lontana,
già si fà giorno.
Lenta una voce di campana
mi viene a chiamare.

Svegliati e soffri, mi dice,
non sei più felice, patisci in fretta.
Quella che sogni tu
non ti vuol bene più.

Sole, sole non voglio vederti,
piangi mare, piangi assieme a me.
Bella, per te ci vuole un uomo perduto,
non c'è sospiro che ti può comprare.

O cuore, cuore spezzato,
l'amore già ti ha lasciato.
Bella, bella ascolta questa verità:
Se non vuoi bene, per cosa sei bella!

Bella, per te ci vuole un uomo perduto,
non c'è sospiro che ti può comprare.

O cuore, cuore spezzato,
l'amore già ti ha lasciato.
Bella, bella ascolta questa verità:
Se non vuoi bene, per cosa sei bella!

Bella, bella ascolta questa verità:
Se non vuoi bene, per cosa sei bella!