Musica Italiana

O Vascio

( Canta: Fausto Cigliano )
( Autori: P. M. Cardarola - E. A. Mario - 1957 )

Ringrazio il mio caro amico Franco Cacciafesta per avermi inviato questa bella canzone

Originale in dialetto napoletano In italiano corrente

'A gente ca mme vede 'e sentinella,
'nnanze a stu vascio da 'a matina sera:
"Ma chisto" - dice - "ha perzo 'e ccerevella,
ma comme s' cecato 'e 'sta manera"
E invece, i' voglio bene a na figliola,
ca sta 'int''o vascio e nun vasciajola.

No, stu vascio nun vascio,
'na reggia, 'a meglia reggia.
E sissignore, 'o pate masterascio,
e sissignore, 'a mamma 'mpagliasegge,
ma hanno fatto chella figlia
ch' na vera meraviglia,
ca pe' sbaglio nata ll.

'A mamma dice: "No, signore mio!
A st sicondo piano? Nun sia maje!"
E 'o pate dice: "Quant' certo Iddio,
io 'nchian''e terra ce st' buono assaje!"
E intanto, a figlia, chella bella zita,
v' st cu lloro quanno se mmarita.

No, stu vascio nun vascio,
'na reggia, 'a meglia reggia.
E sissignore, 'o pate masterascio,
e sissignore, 'a mamma 'mpagliasegge.
Ma hanno fatto chella figlia
ch' na vera meraviglia,
ca pe' sbaglio nata ll.

E ajeressera mme s' appiccecato
cu 'e genitore mieje ch'hanno ragione.
Pap, ch' pronipote 'e titolato,
dice: "E add' va a fern chistu blasone?"
Ma i' penzo ca pe' duje uocchie 'e brillante,
scenne 'a cavallo pure nu rignante!"

No, stu vascio nun vascio,
'na reggia, 'a meglia reggia.
E sissignore, 'o pate masterascio,
e sissignore, 'a mamma 'mpagliasegge.
Ma hanno fatto chella figlia
ch' na vera meraviglia,
ca pe' sbaglio nata ll.


La gente che mi vede di sentinella,
davanti a questo vicolo dalla mattina alla sera:
"Ma questo" - dice - "ha perso il cervello,
ma come si accecato a questo modo"
E invece, io voglio bene a una figliola,
che sta nel vicolo e non vicolana.

No, questo vicolo non vicolo,
una reggia, la migliore reggia.
E sissignore, il padre falegname,
e sissignore, la madre impagliatrice di sedie,
ma hanno fatto quella figlia
che una vera meraviglia,
che per sbaglio nata l.

La mamma dice: "No, signore mio!
Stare al secondo piano? Nun sia mai!"
E il padre dice: "Quant' certo Iddio,
io al piano terra ci sto assai bene!"
E intanto, la figlia, quella bella bimba,
vuol stare con loro quando si sposer.

No, questo vicolo non vicolo,
una reggia, la migliore reggia.
E sissignore, il padre falegname,
e sissignore, la madre impagliatrice di sedie,
ma hanno fatto quella figlia
che una vera meraviglia,
che per sbaglio nata l.

E ieri sera ho litigato
con i miei genitori, che hanno ragione.
Pap, che pronipote di titolato,
dice: "E dove va a finire questo blasone?"
Ma io penso che per due occhi di brillanti,
scende da cavallo pure un regnante!"

No, questo vicolo non vicolo,
una reggia, la migliore reggia.
E sissignore, il padre falegname,
e sissignore, la madre impagliatrice di sedie,
ma hanno fatto quella figlia
che una vera meraviglia,
che per sbaglio nata l.