Musica Italiana

Notte di Luna

( Canta: Claudio Villa )
( Autori: F. Shubert - A.M. Willner - H. Reichert - Heinrich Bert - 1916 )
( Dall' Operetta in tre atti "La casa delle tre ragazze" - Libretto: Carlo Lombardo )
( Titolo Originale "Dreimaderlhaus" )

L' Operetta fu inspirata da un infelice amore dell'allora giovane compositore Franz Schubert. Una sua allieva di pianoforte si innamora di lui ed attende ansiosa una sua dichiarazione, ma Franz ,timido e povero, non si dichiara.


Notte di luna, notte d'incanto
come giammai vi fu.
Come giammai vi fu.

Della mia voce l'immenso canto,
Bella, udire vuoi tu.
Oh Bella, udire vuoi tu.

Non la senti la canzone,
che vince il mio soffrir?
Che vince il mio soffrir?

Del mio core la passione
tutto il mio desir.
tutto il mio desir.

Apri, Bella, il tuo balcone,
come puoi dormir?
Come puoi dormir?

Ah, la notte che seduzione,
seduzione che non si pu ridir.
Che non si pu ridir.

Ridir!