Musica Italiana

Musica proibita

( Canta: Il Tenore Michelangelo Verso )
( Romanza di Stanislao Gastaldon - 1881 )

Ringrazio profondamente il mio caro amico Michelangelo Verso Jr, figlio del grande tenore, per
avermi gentilmente inviato questo pezzo superbamente cantato dal suo amato e compianto pap


Ogni sera di sotto al mio balcone
sento cantare una canzon d'amore.
Pi volte la ripete un bel garzone
e battere mi sento forte il core.

E battere mi sento forte il cor.

Oh, quanto dolce quella melodia.
Oh, quanto cara, quanto m' gradita.
Ch'io la canti non vuol la mamma mia,
vorrei saper perch me l'ha proibita.

Ella non c' ed io la vo' cantar
la frase che m'ha fatto palpitare:

Vorrei baciare i tuoi capelli neri,
le labbra tue e gli occhi tuoi sinceri.
Vorrei morir con te, angel di Dio,
o bella innamorata, tesor mio.

Qui sotto il vidi ieri a passeggiare,
e lo sentivo al solito cantar:

Vorrei baciare i tuoi capelli neri,
le labbra tue e gli occhi tuoi sereni.
Stringimi, oh cara, stringimi al tuo core,
fammi sentir l'ebbrezza dell'amor.