Musica Italiana

La lontananza

( Canta: Domenico Modugno )
( Autori: D. Modugno - E. Bonaccorti - 1970 )


Mi ricordo che il nostro discorso
fu interrotto da una sirena
che correva lontana chissà dove.
Io ebbi paura come sempre,
quando sento questo suono
penso a qualcosa di grave,
e non mi rendevo conto che per me e per te
non poteva accadere nulla di più grave
del nostro lasciarci.
Allora come ora.

Ci guardavamo
avremmo voluto rimanere abbracciati,
invece con un sorriso ti ho accompagnata
per la solita strada
ti ho baciata come sempre
e ti ho detto dolcemente:
la lontananza sai è come il vento,
spegne i fuochi piccoli
accende quelli grandi.
Quelli grandi.


La lontananza sai che è come il vento
che fa dimenticare chi non s'ama.
È già passato un anno ed è un incendio
che mi brucia l'anima.

Io che credevo d' essere il più forte
mi sono illuso di dimenticare
e invece sono qui a ricordare,
a ricordare te.

La lontananza sai è come il vento
che fa dimenticare chi non s'ama.
È già passato un anno ed è un incendio
che brucia l'anima.

Adesso che è passato tanto tempo
darei la vita per averti accanto
per rivederti almeno un solo istante
per dirti: perdonami!

Non ho capito niente del tuo bene
ed ho gettato via inutilmente
l'unica cosa vera della mia vita:
l'amore tuo per me.

Ciao amore,
ciao non piangere
vedrai che tornerò.
Te lo prometto ritornerò.
Te lo giuro amore ritornerò
perché ti amo
ti amo.

Ritornerò,
ciao amore,
ciao.
Ti amo!