Musica Italiana

Guarda un pò

( Canta: Alberto Rabagliati )
( Autori: Bracchi - G. D'Anzi - 1943 )


Un tempo si cantavano canzoni tanto belle,
ma però, ma però,
si somigliavan tutte
e ti sembravan sempre quelle,
Io lo sò, e perciò,
abbasso la luna, le stelle ed il mar,
io voglio tutto cambiar.

Ma il cuore, o signori, cambiar non si può
e ve lo proverò.

Guarda un pò, guarda un pò
com'è buffo il nostro cuor,
quando chiede un pò d'amor.
Va sù e giù, va giù e sù,
ti par quasi di svenir,
ti fai pallido e tremante
e vivi sempre con le ansie di morir.

Áh, ah, cari signor,
ah, ah, questo è l'amor.
Guarda un pò, guarda un pò
com'è buffo il nostro cuor,
ride, piange e si tormenta
e come passa
si lamenta per l'amor.

Áh, ah, cari signor,
ah, ah, questo è l'amor.
Guarda un pò, guarda un pò
com'è buffo il nostro cuor,
vuole amar, e non vuol soffrir,
vuol baciar, e non lo sa dir,
vuol sognar, e non vuol dormir.

Chi lo sa dir