Musica Italiana

Forse domani

( Canta: Giorgio Consolini )
( Autore: Mario Cavallari - 1954 )


Quando tu da me sei partita
il mio sogno vidi sfiorir,
ma, credendo ancor nella vita,
io m'illusi di non soffrir.

Vano fu sperar nell'oblio,
il tuo ricordo come un'ombra mi segui.
Io son dovuto ritornar sul tuo cammino
con la speranza di vederti ancor passar.

Forse domani,
o forse questa sera,
ancor sul tuo cammino
di fronte a te mi troverò.

Il mio destino
sarà nelle tue mani.
Un gesto, una parola,
per il mio cuore basterá.

Non sono nulla per te,
il tuo amore non avrò,
ma nulla chiedo per me,
in silenzio t'amerò.

Forse domani,
o forse questa sera,
ancor sul tuo cammino
se passerai ti seguirò.

Lente passeranno le ore
prima di vederti spuntar,
ma ti prego con tutto il cuore,
non mi fare tanto aspettar.

Ogni quarto d'ora che passa
c'è un campanile che mi avverte di laggiù,
tra queni rintocchi pieni di malinconia
mi sento solo, sento che mi manchi tu.

Non sono nulla per te,
il tuo amore non avrò,
ma nulla chiedo per me,
in silenzio t'amerò.

Forse domani,
o forse questa sera,
ancor sul tuo cammino
se passerai ti seguirò!