Musica Italiana

Canto ma sottovoce

( Canta: Luciano Tajoli )
( Autore: C. A. Bixio - 1946 )

Ringrazio di cuore il mio amico italiano Lucio Gaffi per avermi gentilmente inviato questa canzone


C' come un velo d'argento
nel cielo stasera,
ma la notte pi nera
nel biancore lunar.

Ecco una stella caduta
tra gli alberi intanto
e sul triste mio canto
una lacrima par.

Canto,
ma sottovoce,
anche l'amore canta
piano o tace.

Quando c' il cuor
che non pi felice,
quando chi s'ama
sta lontan da te.

Luna,
luna pensosa,
guarda com' distrutta
la mia casa.

Dimmi dove si trova
la mia sposa.
Tu non rispondi e piangi
insieme a me.

Sento una voce lontana
che dice il mio nome,
ed serena come
un sospiro d'amor.

Forse non che
la voce smarrita del vento,
forse l'eco ch'io sento
del mio stesso dolor.

Quando c' il cuor
che non pi felice,
quando chi s'ama
sta lontan da te.

Luna,
luna pensosa,
guarda com' distrutta
la mia casa.

Dimmi dove si trova
la mia sposa.
Tu non rispondi e piangi
insieme a me!