Musica Italiana

Ballando la Beguine

( Canta: Alda Zaponi )
( Accompagnata dal marito Camilo Zaponi )
( Autore: Col Porter - 1938 )
( Traduttore: Devilli - 1982 )
( Titolo originale: Begin the Beguine )

Ringrazio profondamente la coppia di musici brasiliani Alda e Camilo Zaponi che, molto gentilmente, mi hanno inviato questa canzone che stavo cercando da anni. Disponendo dello spartito originale, essi semplicemente hanno deciso di incidere la canzone in casa, con mezzi non professionali e senza conoscere l'idioma italiano ma, a mio vedere, anche così hanno ottenuto un risultato veramente brillante, arricchito da un simpático accento tipicamente brasiliano. Sono quindi molto grato per il gesto simpatico e gentile poichè il pezzo arricchirà senza dubbio la mia pagina.


Quando si fa la Beguine
mi pare di udir la dolce canzone
che, nello splendor di un ciel tropicale,
mi fece sognar tra le acacie in fior.

Mirando con te le stelle d'or,
vicina, sul mar, l'orchestra suonava,
di palme un frusciar ci accarezzava,
quando si fa la Beguine.

Quei giorni d'amor rivivo nel sogno,
vorrei come allor stringerti al cuor.
Dicesti a me "Giuro di amarti sempre"
ed io ti giurai "Tu, sempre tu".

Ma poco durò la felicità,
le nuvole rosa nel cielo il vento disperde,
l'amore, ch' eterno ci par, nel nulla si perde,
per non ripensar più a te.

Non dovrei più danzar la Beguine,
ma scordar non si può l'amor che fu di fuoco.
Nella cenere, ahimé, la brace non dura poco,
quando si fa la Beguine.

Non dovrei più danzar e cantar la Beguine
ed obliare che un dì con te guardai le stelle
sussurrandoti con ardor "Ti voglio bene",
ma purtroppo non so scordarmi di te
quando si fa la Beguine.

E danzo anch'io la Beguine