Musica Italiana

Amore caro, amore bello

( Canta: Bruno Lauzi )
( Autori: L. Battisti - Mogol - 1971 )


Sincera
come l'acqua di un fiume di sera,
trasparente eppur sembri nera.
Amore caro, amore bello
non ti voglio più.

Ho visto
cattedrali di luce nel cuore,
troppo sole può fare morire.
Amore caro, amore bello
non ti voglio più.

Un uomo, ma chi è,
non dire che assomiglia a me,
le mani non le ha,
oppure sì
e poi cos'ha.

Io muoio,
io se lascio te
son solo
ma insieme a te
io vedo che un fantasma c'è.

Ma cosa accade?
Tu non parli e non piangi stasera,
come un bimbo mi guardi severa.
Io soffro tanto,  tanto,
 ma tanto non ci credi tu.

Eppure forse hai ragione.
Che strano
questa sera mi sento arlecchino,
rido e ballo e ti prendo per mano.
Amore caro, amore bello, amore mio.

Amore caro, amore bello, amore mio!
Amore caro, amore bello, amore mio